open menu

Programma Scambio Giovani del Rotary

Oltre 82 Paesi e 8.000 studenti ogni anno partecipano al programma, amministrato dal Rotary a livello regionale attraverso i Distretti e i Club del Rotary International. 

 

Il programma Rotary Youth Exchange Program (YEP) è aperto a studenti delle scuole superiori, dai 15 ai 19 anni, e prevede:

  • soggiorni estivi in famiglia o partecipazione a camp di due settimane per gli scambi brevi
  • soggiorni di un anno scolastico, in coincidenza con la quarta classe della scuola superiore, per gli scambi lunghi.

Ci sono anche programmi per gli studenti universitari dai 19 ai 25 anni come i camp o i soggiorni collegati a interessi di tipo professionale.

Il network Rotary

Esistono 1,2 milioni di rotariani in oltre 32.000 club in tutto il mondo, che creano una rete estesa di volontari per fornire sostegno al programma.

Il Programma Scambio Giovani consente il perfezionamento della lingua e il contatto quotidiano con abitudini, costumi e culture diverse. Lo scambio comporta reciprocità, quindi ospitalità verso i giovani stranieri ed accoglienza dei ragazzi italiani: è un affidare reciproco dei propri figli in mani sicure.

Ai giovani vengono affiancati dei Rotariani che li seguono nel loro sviluppo in terra straniera cercando di mantenere un ambiente il più sicuro possibile e di adottare provvedimenti adeguati e immediati in caso di necessità. 

Assicurazione

Le linee guida del Rotary prevedono che il piano assicurativo copra viaggio, spese medico-sanitarie d’emergenza, decesso (comprese le spese per il rimpatrio della salma), inabilità/perdita degli arti (indennizzo in capitale), evacuazione, visite d’emergenza, assistenza 24 ore su 24, e responsabilità civile. L’assicurazione deve essere conforme alla copertura richiesta dal distretto ospitante e deve coprire lo studente dal momento della partenza sino al rientro (permanenze di massimo 12 mesi).

Ricorda di verificare se il Paese per il quale devi partire ha sottoscritto con l’Italia un reciproco accordo per la cooperazione sanitaria.